«I poveri li avete sempre con voi» (Mc 14,7)

(…) “I poveri non sono persone “esterne” alla comunità, ma fratelli e sorelle con cui condividere la sofferenza, per alleviare il loro disagio e l’emarginazione, perché venga loro restituita la dignità perduta e assicurata l’inclusione sociale necessaria. D’altronde, si sa che un gesto di beneficenza presuppone un benefattore e un beneficato, mentre la condivisione genera fratellanza. L’elemosina, è occasionale; la condivisione invece è duratura. La prima rischia di gratificare chi la compie e di umiliare chi la riceve; la seconda rafforza la solidarietà e pone le premesse necessarie per raggiungere la giustizia. Insomma, i credenti, quando vogliono vedere di persona Gesù e toccarlo con mano, sanno dove rivolgersi: i poveri sono sacramento di Cristo, rappresentano la sua persona e rinviano a Lui. (…)

Dal Messaggio del Santo Padre Francesco per la V Giornata Mondiale dei Poveri

Spinti dalle parole di Papa Francesco, in occasione della V Giornata Mondiale dei Poveri, proponiamo una serie di iniziative volte a sensibilizzare l’intera comunità diocesana:

Giovedì 11 novembre, alle ore 17.30 presso la Chiesa di San Martino, ad Oristano, vivremo tutti insieme un momento di preghiera e riflessione, in collaborazione con la Parrocchia dei Cappuccini.

Venerdì 12 novembre, dalle ore 9.30 alle ore 20.30, i volontari della Caritas Diocesana e i gruppi scout di Abbasanta e Oristano, saranno impegnati in una raccolta di beni di prima necessità presso lo Spazio Conad del Centro Commerciale Porta Nuova – Oristano.

Dal 15 novembre al 15 dicembre, tutte le Scuole della Diocesi verranno coinvolte nella campagna “Scuole Solidali – Un mese di solidarietà”: bambini e ragazzi saranno coinvolti in una raccolta di beni da destinare alle persone in difficoltà.

Domenica 14 novembre, la Giornata verrà celebrata nelle singole Parrocchie della Diocesi, attraverso spunti di riflessione ad essa dedicati.

Programma, locandine e materiale scaricabili:

Condividi: